Fotos

Photographer's Note

During my last holidays I also made a stop in Livorno, like last year, to say goodbye to Carlo and Cristina. So I show you a picture from the channels of something I hadn't shown before. The focus is on the red building, of which you can see a front view in the WS. This is the Palazzo del Refugio, a building in Livorno, located in the Venezia Nuova district, near the church of Santa Caterina and the Bottini dell'Olio.In 1682 the Grand Duke Cosimo III de 'Medici ordered the establishment of a shelter for the needs of the poorest classes. The male orphans were housed in this building, whose construction was promoted by the governor Carlo Ginori in 1754. The first stone was laid in 1755 and the works were quickly completed, so much so that in 1758 the house was already in operation and the boys hosted here they received education mainly on the art of navigation. In 1871 the school became a professional institute, but during the Second World War the violent bombings that raged on the city caused the destruction of a wing of the building. After the war, the Refugio palace was then used for civilian housing. Since May 2006, some rooms on the ground floor have been occupied by the Refugio Social Workshop, a self-managed social space, with the aim of organizing activities in the theatrical and cinematographic fields.

Durante le mie ultime vacanza ho fatto una tappa anche a Livorno, come lo scorso anno, per salutare Carlo e Cristina. Cosi' vi mostro una foto dai canali di qualcosa che non avevo mostrato in precedenza. L' attenzione si concentra sul palazzo rosso, di cui potete vedere una vista frontale nel WS. Si tratta del palazzo del Refugio ,un edificio di Livorno, ubicato nel quartiere della Venezia Nuova, nelle vicinanze della chiesa di Santa Caterina e dei Bottini dell'olio.Nel 1682 il granduca Cosimo III de' Medici ordinò l'istituzione di un ricovero per i bisogni dei ceti più poveri. Gli orfani di sesso maschile furono ospitati in questo palazzo, la cui costruzione fu promossa dal governatore Carlo Ginori nel 1754. La prima pietra fu posta nel 1755 ed i lavori furono conclusi rapidamente, tanto che nel 1758 la casa era già in funzione ed i ragazzi qui ospitati ricevevano istruzione principalmente sull'arte della navigazione. Nel 1871 la scuola divenne un istituto professionale, ma durante la seconda guerra mondiale i violenti bombardamenti che imperversarono sulla città causarono la distruzione di un'ala dell'edificio. Nel dopoguerra il palazzo del Refugio fu quindi adibito ad uso di civili abitazioni. Dal maggio 2006 alcuni locali al pian terreno sono stati occupati dall'Officina Sociale Refugio, uno spazio sociale autogestito, con lo scopo di organizzare attività in campo teatrale e cinematografico.

Photo Information
Viewed: 0
Points: 46
Discussions
Additional Photos by Luciano Gollini (lousat) Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 16424 W: 132 N: 27705] (134809)
View More Pictures
explore TREKEARTH